È questo l'obiettivo che si pone ora l'Afghanistan, ribadito durante il suo National Day a Expo. La festa è stata allietata da danze e degustazioni tipiche.

af 3

«Il nostro Paese è afflitto dalla povertà e il prossimo obiettivo è raggiungere una nuova indipendenza, questa volta dalla fame, che è proprio uno dei temi portanti di Expo Milano 2015». Con queste parole il Vice Ministro del Commercio e dell’Industria, Mozammil Shinwari, ha aperto ufficialmente le celebrazioni del National Day dell’Afghanistan, al quale ha partecipato anche il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano. Festeggiamenti che si sono tenuti proprio il giorno successivo a quello in cui  il Paese ricorda l’anniversario della sua indipendenza, raggiunta il 19 agosto 1990. «Siamo qui all’evento espositivo per presentare al mondo tutto il nostro potenziale, far conoscere i gusti e i sapori afgani che possono raggiungere il mercato europeo e portare così a voi un po’ della nostra cultura. L’Afghanistan è un paese dalle tante sfumature, comprese quelle positive, che spesso, purtroppo, non vengono messe in evidenza». Dopo i saluti istituzionali, la festa è continuata all’interno del Cluster delle Spezie, dove l’Afghanistan ha allestito il sui spazio. Uno spettacolo di danze in costume tradizionale e una degustazione di piatti tipici della cucina locale, accompagnati dalla tradizionale bevanda a base di acqua di rosa e zafferano, hanno allietato la festa. Guarda le immagini della celebrazione.

af-1

ALIMENTAZIONE E LONGEVITÀ
Nel suo spazio in Expo, il Paese ha scelto di ragionare attorno al rapporto fra alimentazione e longevità. Nei suoi 125 metri quadrati iL’Afghanistan ha evidenziato i traguardi più brillanti conseguiti negli ultimi dodici anni riguardo l’ospitalità, la cucina e il progresso sociale, tra cui la maggiore considerazione del ruolo delle donne. Lo scopo è quello di cambiare prospettiva e migliorare la considerazione che comunemente si ha del Paese attraverso la ricca offerta di prodotti tipici, storicamente conosciuti in tutto il mondo per i loro sapori. Ampio spazio è infatti dato alla gastronomia locale: i servizi di ristorazione consentono di conoscere le culture e gli stili di vita delle diverse tribù afghane, presentandone i piatti tradizionali.

21 agosto 2015