Dal caffé alla cucina penitenziaria, passando per il salone dell'agroalimentare. Ecco alcune delle iniziative che animeranno l'Esposizione.

Il caffé avrà a disposizione un intero Cluster dedicato alla sua celebrazione

Il caffé avrà a disposizione un intero Cluster dedicato alla sua celebrazione

Il piatto di Expo 2015 offre una serie di eventi in grado di soddisfare i gusti di tutti. Metafore a parte, è arrivato il momento di cominciare a studiare il calendario e la mappa dei padiglioni per capire quando e dove sono in programma gli eventi più interessanti, per vivere l’Esposizione al suo meglio e farne un’esperienza indimenticabile.

ODE AL CAFFÈ (ANCHE SUL WEB)
Che cos’è che fa girare il mondo? Che cosa tieni in piedi lavoratori e non, da mattina a sera? Il caffè, naturalmente. Expo 2015 è forse la prima occasione in cui vengono ufficialmente riconosciuti al caffè i suoi meriti. Non è solo un carburante, ma offre anche la possibilità di fare due chiacchiere prima di riprendere il tran tran della vita quotidiana, al bar così come davanti a una macchinetta automatica.
Un cluster intero è infatti dedicato alla bevanda così amata, ma chi non avrà la possibilità di visitarlo dal vivo potrà sempre collegarsi all’indirizzo expo2015.illy.com, attivo dal 1° maggio. Si tratta di un sito che riproduce in tutto e per tutto lo spazio fisico del Cluster del Caffé, ma con in aggiunta le possibilità offerte dalle nuove tecnologie: giochi interattivi, video, modelli 3D. La tradizione del gusto unita all’esperienza del digitale.

CUCINA DIETRO LE SBARRE
Expo Milano non si svolge solo nel sito espositivo, ma coinvolge tutta la città di Milano, dando vita a una serie di manifestazioni collaterali. Una di queste si tiene in un luogo solitamente poco battuto sia dai turisti che dai cittadini: il carcere  di San Vittore. Il microcosmo del penitenziario, infatti, per quanto apparentemente slegato dalle vite di tutti i giorni, dà vita in realtà a una vera e propria economia interna, che si sostiene grazie alle attività dei detenuti più volenterosi e desiderosi di poter contare su un bagaglio di  esperienze lavorative da poter sfruttare una volta usciti dal carcere. San Vittore, quindi, si trasforma a tutti gli effetti in un padiglione espositivo, con il nome primo maggio – primo raggio. Per l’occasione l’istituto penitenziario apre le sue porte al pubblico che, previa autorizzazione, potrà toccare con mano questa singolare realtà troppo spesso ignorata. Collateralmente, fuori dal carcere di Bollate, ogni primo venerdì del mese, da giugno, è previsto l’allestimento di spazi espositivi e di vendita di prodotti. Per visitare questi mercatini bisogna iscriversi al sito www.carcerebollate.it.

UN GIORNO PER OGNI PAESE
A simboleggiare l’unione di popoli e culture, Expo 2015 ha istituito 115 Giornate Nazionali. Si tratta di singoli giorni durante i quali, di volta in volta, l’attenzione viene concentrata sul Paese rappresentato dalla grande bandiera all’ingresso. In questo modo ogni nazione otterrà una maggiore visibilità e il pubblico potrà venirne a conoscenza.
L’Italia, che comunque rimane il Paese ospite, è rappresentata per tutti i 184 giorni della manifestazione, durante i quali sono attesi 140 ministri della Cultura, 130 dell’Agricoltura,  e un migliaio di figure politiche di primo rilievo.

TUTTOFOOD E LA CUCINA DEL CUORE
La cucina non è solo odori e sapori, ma anche sensazioni e emozioni. È quanto emerge da un sondaggio realizzato da IPSOS per Tuttofood, il Salone dell’Agroalimentare che dal 3 al 6 maggio farà da cornice al tema Nutrire il pianeta. La rassegna può contare su uno spazio espositivo distribuito su ben dieci padiglioni che ospiteranno 2.838 espositori. L’obiettivo è capire quali tendenze sono in atto nel mondo dell’alimentazione, con un occhio di riguardo alla realtà italiana. Il sondaggio IPSOS rivela da questo punto di vista come gli italiani diano un maggiore valore ad aspetti come la freschezza e la qualità degli ingredienti. E nonostante i ritmi sempre più frenetici, la cucina rimane uno spazio importante nelle vite degli italiani, che vi trascorrono in media 68 minuti al giorno.

27 aprile 2015