Itinerari guidati, offerte e degustazioni. Il menù da servire ai visitatori di Expo 2015 illustrato anche in una mappa.

Percorsi tra le eccellenze targati ConfcommercioConfcommercio Milano Lodi Monza Brianza, organismo di rappresentanza delle imprese impegnate nel commercio, nel turismo e nei servizi, chiama a raccolta enoteche, salumerie, panifici, erboristerie, pastifici, pescherie, fruttivendoli e latterie. Insomma tutte le imprese dell’agroalimentare sparse nell’area che circonda Milano. L’obiettivo è trasformare Expo 2015 in una vetrina del food italiano anche al di fuori del sito espositivo di Rho-Fiera. Come? Grazie al Percorso culturale e degustativo nelle eccellenze dei prodotti agroalimentari ed erboristici. Tra le iniziative già annunciate per il semestre espositivo c’è l’allestimento di “isole di degustazione” nel Casello Daziario Ovest di Porta Venezia, zona centrale di Milano. In questo modo i turisti, ma anche i cittadini, potranno venire a conoscenza col progetto.
UNA MAPPA CON TUTTE LE INIZIATIVE
A disposizione dei titolari dei vari esercizi commerciali (al dettaglio o all’ingrosso) c’è al momento un modulo di adesione che permette di segnalare le iniziative che si vogliono realizzare tra maggio e ottobre 2015, siano esse dimostrazioni, itinerari guidati, offerte o degustazioni. Le segnalazioni raccolte verranno organizzate all’interno di un percorso unico che toccherà Milano e i comuni limitrofi e che sarà illustrato attraverso una mappa, a disposizione dei 20 milioni di visitatori attesi all’esposizione universale.

27 maggio 2014