Il Paese africano festeggia il National Day ricordando che un'agricoltura sostenibile sta alla base della stabilità politica.

B43O3195Un successo. Così José Antonio Pacheco ha definito Expo 2015. Il Ministro dell’Agricoltura del Mozambico era infatti a capo della delegazione africana presente all’Esposizione Universale per festeggiare il National Day. Expo non è stata lodata solo per il successo organizzativo, ma anche per il messaggio che vuole lasciare in eredità al mondo. Nel corso dell’inaugurazione del National Day, sono stati anche sottolineati i rapporti che legano il Mozambico all’Italia, che si è sempre impegnata concretamente per garantire una stabilità politica e istituzionale sul territorio. Le economie dei due Stati sono state definite complementari dal sottosegretario Benedetto Della Vedova.

FESTA SUL DECUMANO
Al termine della cerimonia, il pubblico ha assistito ad una performance di Eduardo Durao Lamussene e della sua famosa orchestra di Timbila. I festeggiamenti sono proseguiti al Padiglione mozambicano, dove sono state proposte degustazioni di piatti tipici. Nel pomeriggio, applausi per l’esibizione della band Kakana, sul Palco del Cluster Cereali e Tuberi, in una fusione di musiche afro, fusion, rock e jazz.

B43O3362IL PADIGLIONE
‘Dalla tradizione all’innovazione: nutrire le vite, coltivare i sogni': questo il tema della partecipazione del Mozambico a Expo Milano 2015, all’interno del Cluster Cereali e Tuberi. Con il suo padiglione, il Paese affacciato sull’Oceano Indiano vuole attirare l’attenzione dei visitatori raccontando storie, curiosità e caratteristiche di alcuni dei suoi prodotti tipici, come la manioca, le patate, il mais, il miglio e diversi tipi di radici.

25 settembre 2015