Erasmo Ponce, imprenditore messicano che ha stregato New York, porta a Expo la specialità messicana che lo ha reso celebre negli USA.

7640_779Il Re della tortilla, Erasmo Ponce, è arrivato a Expo Milano 2015 al Padiglione Messico per celebrare il mais. Giovedì 24 settembre, alle ore 15:00 al Cluster Cereali e Tuberi, Ponte è il protagonista di uno show cooking in cui i visitatori del Sito possono assistere alla preparazione di un’autentica tortilla messicana. Le tortillas, piccole e tonde piadine di farina di mais, sono nate in Messico e rappresentano ancora oggi il nutrimento base del 94% dei messicani. Dopo la performance del “Re della tortilla”, al Cluster Cereali e Tuberi il mais sarà ancora protagonista con la presentazione del libro “El espíritu del maíz&hellip de México al mundo” dell’autrice, Isabel Serrano.

UN RE NEWYORKESE
Arrivato nel 1992 a New York con pochi collaboratori e scarsi mezzi da Chinantla, un piccolo paese dello Stato di Puebla, Erasmo Ponce ha fondato a Brooklyn la ‘Tortilleria Chinantla’ per produrre tortillas di mais, tostadas e nachos chips per i cittadini della Grande Mela. In pochi anni l’azienda è diventata una delle principali fornitrici dell’Est degli Stati Uniti, fatturando nel 2014 oltre 4 milioni e mezzo di dollari.

24 settembre 2015