Trovato il nuovo nome per la riapertura di parte dell'ex Sito espositivo che promette aree dedicate allo svago e al rilassamento.

expoHa finalmente un nome e un logo la nuova stagione di Expo pronta a partire il 27 maggio con eventi previsti tutti i weekend sino al 30 settembre 2016. A idearli sono stati gli studenti di un master del Politecnico di Milano. Il logo che riprende i giochi dell’Albero della Vita all’interno di una sorta di cittadella, mentre, per quanto riguarda il nome, gli universitari hanno pensato a Experience rESTATEaMilano. Un abile gioco di parole che racchiude al suo interno sia il nome dell’ex Esposizione Universale che l’estate milanese pronta ad offrire grandi divertimenti.

DIVERTIMENTO ESTIVO
Ecco che nell’ex area espositiva è pronta a sorgere una spiaggia ‘urbana’ con ombrelloni, nebulizzatori contro il caldo, un ‘paradiso degli animali’ con area per l’addestramento, strutture dedicate a calcetto, basket, volley e arrampicata. Per i più modaioli, invece, sono quasi pronti i cluster per la musica e gli eventi oltre che una camminata interamente dedicata allo street food. Anche Palazzo Italia torna a vivere per l’occasione con un allestimento aggiornato che ripercorre l’avventura di Expo, mentre l’Albero della Vita si dovrebbe riaccendere a partire dal 24 giugno. Tra i tanti appuntamenti non si può dimenticare ArtEXPerience!, lo spettacolo di street art con Christian Blef, Enko4 e tanti altri artisti nazionali e internazionali pronti a mettere a disposizione la loro arte per tutto il mese di giugno. Sempre aperta, invece la mostra City after city organizzata dalla XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano. Ovviamente non possono mancare le partite degli Europei 2016 con tutte le partite dell’Italia proiettate su un maxischermo.
Tutto questo senza dimenticare i weekend con l’Accademia Teatro alla Scala e il Children Park di Cascina Triulza a disposizione dei più piccoli dalle 15.30 alle 19.30.

SPERIMENTAZIONI
L’obiettivo «è quello di fare una sperimentazioni per capire quali sono le attività che attirano di più per poi tenerne conto nel progetto definitivo dell’area Expo che dovrà vivere 24 ore al giorno e non essere solo un luogo di uffici e laboratori», ha spiegato l’amministratore delegato di Arexpo Giuseppe Bonomi. Al momento del milione di metri quadrati di Expo ne riapriranno, dal venerdì alla domenica dalle 14 alle 23, appena 193 mila tutti recintati su 2,4 chilometri per dividere quest’area dal cantiere.

17 giugno 2016