Dal cibo ai vini, dalla cultura al turismo religioso con S.Efisio. Il Sud della regione protagonista di tanti appuntamenti durante il semestre universale.

evid-pezzoIl Sud della Sardegna all’assalto dell’Expo. Non solo cibo e vini, ma anche cultura e turismo religioso con Sant’Efisio, la festa in costume sardo del Primo Maggio. Cagliari e altri centri della vecchia provincia, da Iglesias a Muravera, sono attesi a Milano per mettere in mostra i tesori del territorio: ambiente, cultura ed enogastronomia.

TRA CIBO E TURISMO
In particolare il capoluogo promuoverà un progetto tra cibo e turismo che coinvolge i mercati civici. Si comincia il 23 luglio con un fuori Expo ai chiostri di San Barnaba: degustazione di vini e prodotti tipici del Cagliaritano e spettacolo di Romeo Scaccia al pianoforte. Altri appuntamenti nei giorni successivi, sempre a San Barnaba, con la musica di Anna Tifu e l’esibizione del gruppo folk Pilar di Villamassargia.

DEVOTI A SANT’EFISIO
Il 24 luglio in programma a Expo anche un progetto che riguarda Sant’Efisio: coinvolti gli ex studenti Salesiani e l’Arciconfraternita. Un’iniziativa nell’ambito delle attività del Protocollo di salvaguardia del Santo. Un momento di sostegno alla candidatura del rito per l’inserimento nel patrimonio immateriale Unesco. Il 27 luglio ancora dentro l’Expo al Padiglione della Società civile, con il progetto di Cagliari e Visit south Sardinia sustainble destination.

IL MERCATO DELLE ECCELLENZE AD AGOSTO
Dal 4 al 10 agosto in programma l’iniziativa ‘Il mercato delle eccellenze‘, in collaborazione con la Coldiretti, alla cascina Triulza, padiglione della società civile. Sardegna a Milano anche dal 5 all’11 ottobre con la presentazione dei progetti di Cagliari in materia di turismo sostenibile, Smart city e innovazione sociale.

21 luglio 2015