Un laboratorio del 'buon vivere' e del 'buon gusto' dedicato a tutti i visitatori. Una settimana tra eccellenze gastronomiche e paesaggi inediti e incontaminati.

EVID-PEZZOUna settimana per raccontare e mostrare i segreti di una regione autentica, di una terra che senza rinunciare alla propria memoria si proietta verso il futuro. Il Molise apre le porte al mondo dal 17 al 23 luglio grazie a Expo 2015, proponendo il laboratorio del ‘buon vivere‘ e ‘del ‘buon gusto‘ più che mai aperto all’innovazione.

VIAGGIO CON I DRONI
Lo spazio dedicato alla regione offre ai visitatori l’occasione di vivere in soggettiva un viaggio interattivo proiettandoli in una narrazione creata ad hoc con droni e steadicam 4k, le più sofisticate tecnologie digitali del momento. Un’esperienza che permette di ammirare paesaggi e scenari inediti e incontaminati. Il pubblico ha la possibilità di scoprire, ad esempio, alcuni dei siti archeologici molisani scegliendo di volta in volta tra i diversi percorsi proposti.

PERCORSI INTERATTIVI E EATER-TAINMENT
Ritratti, gesti e vedute e del quotidiano vivere molisano negli audiovisivi sui quattro macro-elementi naturali: la terra, il fuoco, l’aria e l’acqua. Il grande totem centrale del padiglione offrirà una rappresentazione gigantografica e animata dei quattro elementi: terra, acqua, fuoco e aria. I visitatori verranno guidati nei luoghi della storia, tra siti archeologici, bellezze naturalistiche, e nelle località d’eccellenza per la produzione agro-alimentare: dal parco eolico del Pendio Colle dell’Orso alle sorgenti sul Matese, dai borghi al circuito dei castelli, dagli uliveti ai tratturi, dalle vestigia dell’antica città romana di Saepinum al duomo di Termoli e all’anfiteatro di Larino, dal museo paleolitico di Isernia al sito di Altilia e ai teatri di Pietrabbondante.

UN REPERTO ARCHEOLOGICO PER I VISITATORI
Il ‘cammino’ prosegue verso l’area dell’accoglienza e del Sapere dove ad attendere i visitatori sarà presente il ‘Totem‘ che simboleggia ‘l’albero della vita’, emblema universale che richiama alla natura primigenia. Sul pavimento, radici di un terreno brullo si diramano dall’albero per raggiungere tre librerie che contengono inserti audiovisivi e altri elementi legati alla narrazione. Da qui si passa al Corridoio della Conoscenza in cui sono proiettati in loop filmati tematici dedicati alle Tradizioni (il rapporto tra passato e futuro), alla Transumanza (l’armonia del rapporto tra natura/uomo e animali), e ai Sanniti (l’arcaico, le origini, le radici). In questo spazio sarà esposto al pubblico per la prima volta un reperto archeologico scoperto di recente in una ricca sepoltura: il modellino in terracotta di una biga, con cavalli al galoppo e auriga.

SLOW AND LOCAL PER COLTIVARE IL FUTURO
La regione Molise guarda anche alla filosofia ‘slow and local’ con un’ampia offerta di materie prime e cibi biologici a impatto zero, coltivati e prodotti seguendo gli antichi metodi di lavorazione in una terra dalla natura fertile e rigogliosa. Un’offerta che si rivolge anche a quelle nicchie di consumatori che prediligono una proposta enogastronomica ricercata e ricca di storia.  Un percorso attraverso cui sarà possibile scoprire in modo originale le risorse del territorio come l’acqua delle sorgenti del Matese e i prodotti tipici quali il tartufo, la Tintilia e gli altri vini, la pasta, l’olio e i latticini come il caciocavallo, il pomodoro di Montagano, la pampanella di San Martino.

Eventi della settiama dedicati alla regione Molise

17 luglio

Ore 18.00  – Inaugurazione e Visita allo spazio del Presidente della regione e dei partecipanti.
Ore 19.00  – Degustazione vini presso il Padiglione vino a cura di Associazione Italiana Sommelier, Sezione Molise.
Ore 20.00 – Il Molise a Palazzo Italia – Serata enogastronomica.

18 luglio

Ore 11.00 – 12.00 – 15.00 – Coro Polifonico di Voci Bianche “COELI LILIA”, dell’Istituto – Comprensivo “Colozza” di Campobasso.
Ore 11.30 – Presentazione del Catalogo delle Eccellenze Molisane nel Mondo, in collaborazione con Unioncamere Molise.
Ore 12.30 – Le pietre  parlanti – San Giorgio Maggiore a Petrella Tifernina di Franco Valente
Ore 14.00 – MoliseCinema Film Festival – Piccoli paesi grandi schermi – Presentazione del Festival 2015 e del concorso “Molisani nel mondo. Short food movie” presentazione video vincitori del concorso.
– Esplorazione video attraverso tecnologia Kinect.

19 luglio

Ore 11.00 – 12.00 – 15.00 – Coro Polifonico di Voci Bianche “COELI LILIA”, dell’Istituto – Comprensivo “Colozza” di Campobasso.
Ore 18.00 – Ricette arcaiche e nuove tendenze. Il cibo dei pastori diventa gourmet.
Ore 19.00 – Verso il Giubileo della misericordia. dal Molise al mondo camminando lungo le strade della solidarietà. In collaborazione con il Comune di Jelsi, la Diocesi di Campobasso Bojano, l’Istituto Mater Orphanorum e l’Associazione ‘Padre Giuseppe Tedeschi’ Onlus.

20 luglio

Ore 17.00 – Costruire statue di grano. Laboratorio sulla tradizione artigianale della devozione a Sant’Anna del comune di Jelsi.
– Esplorazione video attraverso tecnologia Kinect.

21 luglio

– Interattività e esplorazione virtuale. La tecnologia Kinect per scoprire il Molise.
Ore 18.00 – Ricette e cultura alimentare dei Sanniti, a cura della Soprintendenza Archeologia del Molise e del Polo Museale del Molise.

22 luglio

Ore 18.00 – Produrre cibo nell’equilibrio. I prodotti alimentari di un ecosistema millenario della transumanza.
– L’Albero della vita, l’armonia del Molise in immagini e suoni.

23 luglio

– Esplorazione video attraverso tecnologia Kinect.

16 luglio 2015