Fritto misto, fish burger, ma anche crêpes dolci e salate e perfino specialità giappomesi. Ecco i principali luoghi a Milano dove lo spuntino diventa glamour.

Non solo ristoranti stellati e osterie tradizionali. Per uno spuntino veloce, a Milano, non c’è che l’imbarazzo della scelta. E nella città dell’Expo anche il cibo di strada diventa glamour. Ecco i cinque luoghi dello street food da non perdere a Milano.

1

IL KIOSKO
Il Kiosko di Piazza XXIV Maggio è un piccolo baracchino che oltre a fare servizio pescheria è anche rosticceria take away. Unisce tradizione e modernità, ed è un punto di riferimento per il cibo da strada meneghino. Ha riaperto il 26 aprile, dopo qualche mese di chiusura per i lavori di rifacimento dell’area della Darsena in vista dell’Expo: così, è tornato lo street food di mare con l’offerta più variegata della città, tra fritti misti, fish burger, arancini, panzerotti e polpette al sugo di pesce. Nei mesi più caldi dell’anno, il Kiosko mette a disposizione dei clienti dei tavolini dove consumare il take away.  Info: Il Kiosko

2

L’ABEILLE GOURMANDE
Un’Ape Car vintage azzurra che emana un delizioso profumo di crêpes in giro per la città: è L’Abeille Gourmande, creperie ambulante metà francese e metà italiana che propone una scelta quasi infinita di galettes, cioè crêpes salate fatte con la farina di grano saraceno, oppure dolci. Gli abbinamenti sono da acquolina in bocca: crema di gorgonzola e noci, uovo strapazzato e speck,  salmone affumicato e crema acida sono solo alcuni esempi per il salato, mentre tra le farciture per il dolce ci sono marmellate, miele, cioccolato fondente e bianco, mele cotte, crema di pistacchio, confettura di castagne. L’Abeille Gourmande è itinerante e per sapere dove trovarla basta consultare la pagina Facebook, aggiornata ogni mattina.

3

TUTTI FRITTI
Il fritto è un grande classico della street food. Ma non è facile trovarne uno fatto davvero buono, leggero e poco unto. L’eccezione è ‘Tutti Fritti’, in Corso di Porta Ticinese, dove si possono trovare dalle verdure ai fiori di zucca, passando dal baccalà, ovviamente fritto. E per dare più gusto ci sono decine di salse, per abbinamenti speciali e spesso insoliti. Ottima la selezione di birre artigianali. Il locale è piccolo, ma d’altra parte si tratta di street food: con la bella stagione meglio spostarsi con il cartoccio alle Colonne di San Lorenzo.

4

LUBAR
I migliori arancini di Milano si trovano… per strada. Basta cercare l’ape Lùbar, un piccolo food truck che sforna, o meglio, frigge deliziosi arancini siciliani. Si va da quelli più classici a quello rosso farcito con carne di bovino selezionata e salsa di pomodoro, ma ci sono anche gli arancini bianchi con prosciutto e formaggio ragusano, con melanzana e ricotta salata, oppure nella variante ‘light’ con farina e riso integrali e spinaci bolliti. La vera specialità della casa è però l’arancino di mare al sapore di Sicilia, con pistacchi di Bronte e gamberetti. L’ape Lubar è itinerante: per conoscerne la posizione  ecco il sito internet. Info: Lubar

5

MAIDO
Gli okonomiyaki sono frittelle di farina, verze e uova cotte sulla piastra teppan, condite poi a piacimento, spesso con carne, formaggio o addirittura katsuobushi, piccole scaglie di pesce che si muovono con il calore, creando un effetto molto particolare. Gli okonomiyaki sono il cibo da strada più popolare di Osaka, un piatto non facile da trovare in Italia, ma che si può ordinare a Milano, da Maido. E nel menù ci sono anche altre specialità nipponiche, ma originali, come il rice burger, i mochi ripieni di gelato e il dorayaki. Info: Maido

Matteo Innocenti
27 aprile 2015