È uno dei piatti tipici della tradizione meneghina. Dal classico allo zafferano a ricette più curiose che prevedono mele verdi e la birra. Ecco dove gustarlo.

A Milano il risotto è un tradizione e quello allo zafferano è conosciuto in tutto il mondo. È un piatto speciale, che richiede un po’ più di pazienza da parte di chi va al ristorante, perché va preparato al momento: nella città dell’Expo esistono diverse risotterie, locali specializzati in questa tradizione milanese. Ecco cinque indirizzi da non perdere.

1

TRATTORIA CASA FONTANA · 23 RISOTTI
Si tratta di un vero luogo della tradizione milanese, visto che accanto al classico risotto allo zafferano, nel menù, figura anche il riso al salto, una preparazione tipicamente lombarda e di recupero che prevede l’utilizzo del risotto giallo avanzato il giorno prima. I piatti sono preparati al momento, dunque come minimo c’è da aspettare almeno 25 minuti: oltre che per i grandi classici, si può optare per primi con ingredienti insoliti, stagionali e piccanti. Un esempio? Risotto ai rognoncini, risotto mele verdi e speck e risotto birra e salsiccia. Trattoria Casa Fontana · 23 Risotti si trova in Piazza Carbonari 5, fermata metro Linea M3 Zara/Sondrio. Info: Trattoria Casa Fontana

2

L’OSTE ITALIANO
L’Oste Italiano va in soccorso di chi non riesce a scegliere tra le varie opzioni del menù e propone la “Risottata”, che prevede l’assaggio di dodici diversi tipi di risotto a 20 euro, con dolce, caffè e coperto inclusi. Occorre però essere almeno in otto: in alternativa c’è il menù ‘Risotto’, con quattro tipi diversi. L’Oste Italiano è l’ex Pandemonio, una famosissima risotteria milanese: un locale arredato con mobili antichi, stile vecchia Milano. Propone più di 20 tipologie di risotto, dalle varianti tradizionali come quello ‘giallo’ con ossobuco a quelle più originali, come il risotto formaggio grana e mirtilli, il risotto salmone affumicato e gorgonzola o il risotto arance e taleggio. L’Oste Italiano si trova in via Ugo Tommei 7, fermata metro Linea M3 Lodi T.I.B.B. Info: L’Oste Italiano

3

TAVERNA GUYOT
Il locale è in stile rustico, con il legno naturale dei banchi, il cotto fiorentino alle pareti e frammenti di botte di rovere sul soffitto, per un’atmosfera semplice e intima. Ma al tempo stesso moderna e dinamica. Il riso è rigorosamente Carnaroli Superfino Extra, prodotto dalla Riseria Carnevale di Sartirana Lomellina, e qui viene proposto in un centinaio di preparazioni. Anche se ogni settimana il menù ha da sei a otto varianti che si alternano. Accanto a risotti classici ce ne sono di innovativi, a base di frutta, ingredienti esotici e vino. Con 20 euro si può sperimentare un tris di risotti. La Taverna Guyot si trova in via Arnaldo da Brescia 3, fermata metro Linea M5 Isola.  Info: Taverna Guyot

4

RATANÀ
Non si tratta di una risotteria in senso stretto, ma per molti è il ristorante che prepara il miglior risotto alla milanese, con il chicco al dente, la mantecatura non troppo grassa e il gusto arricchito dal midollo. Normalmente il locale propone tre risotti alla volta, sempre superlativi. Il Ratanà recupera la tradizione della gastronomia lombarda, reinterpretata secondo la creatività dello chef Cesare Battisti ma sempre con il culto della materia prima. Il ristorante è ospitato in una palazzina dei primi del Novecento, che un tempo faceva parte delle prime ferrovie di Milano. Si trova in via Gaetano de Castillia 28, fermata metro Linea M2 Gioia. Info: Ratanà

5

TRATTORIA DA ABELE
La trattoria, tradizionale e defilata dalle luci del centro città è famosa per i suoi risotti. Leggenda vuole che qui siano stati preparati in oltre 600 varianti. Qui i risotti cambiano addirittura ogni sera, e ce n’è sempre uno a base di carne, uno con pesce e un altro ancora con verdura. Il resto del menù propone carne rossa, pesce ma anche trippa e baccalà. E per i dolci, due al cucchiaio e due torte. La Trattoria da Abele si trova in via Temperanza 5, fermata metro Linea M1 Pasteur. Info: Trattoria da Abele

Matteo Innocenti
22 aprile 2015